informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come studiare per un esame orale: 5 dritte da seguire

Commenti disabilitati su Come studiare per un esame orale: 5 dritte da seguire Studiare a Bologna

Cerchi una guida pratica su come studiare per un esame orale?

Sei nel posto giusto: nelle prossime righe ti sveleremo come prepararsi per un esame orale e ti daremo una serie di consigli pratici per prepararlo in maniera efficace.

Se stai frequentando l’università e ti preoccupa il momento fatidico della prova espositiva, oppure non sai come affrontare con metodo l’intero percorso didattico, non ti preoccupare: avere qualche dubbio è del tutto normale.

Per alcuni, approcciare agli esami universitari può essere un dramma, specie se non vengono affrontati con una certa struttura e con la giusta carica emotiva. Spesso bisogna memorizzare tante informazioni e avere abilità nel riuscire a saltare ostacoli e difficoltà concettuali e/o espositive.

Studiare all’università può anche sembrare semplice perché ogni prova si presenta schematizzata, ovvero con degli obiettivi prestabiliti e senza tempistiche improvvise. Infatti, sai quando hai la data d’appello e cosa devi studiare; generalmente il risultato è immediato ed hai una scala di valutazione abbastanza ampia che va dal 18 al 30, che può coronarsi in una lode.

Tuttavia, senza un metodo di studio efficace e un approccio positivo allo studio, ogni sforzo potrebbe diventare vano. Il ciclo scolastico che inizia dopo la maturità è invece un impegno costante, costellato da tante preoccupazioni e sforzi, ansie e timori. Tra lezioni da seguire, tirocini, molti libri e dispense da studiare, avere il giusto mindset è fondamentale per ottenere risultati.

Se vuoi che la tua carriera universitaria scorra nella maniera più fluida e piacevole possibile, segui queste dritte, utili ed efficaci, per prepararti al tuo esame orale. Iniziamo subito.

Ecco come preparare un esame orale

La prima cosa da fare per superare un esame orale (e prepararlo al meglio) è organizzarti ed avere un metodo, così da razionalizzare i tempi e raggiungere i risultati. Tenere sempre allenata la tua esposizione, è fondamentale, perché ripetere ad alta voce aiuta anche a memorizzare i contenuti, prepararti con cura per superare tensioni e stress e arrivare il giorno dell’esame orale sereno e rilassato.

Vediamo insieme i 5 consigli da tenere a mente per preparare un esame orale al meglio.

LEGGI ANCHE >> Metodo di studio per chi lavora: 5 consigli per organizzarsi

1 – Punta sul tuo metodo di studio

Per superare un esame universitario al meglio, è fondamentale crearsi un proprio metodo di studio.

Seguire sempre le lezioni con attenzione ti facilita lo studio: grazie alla metodologia telematica dell’Università Niccolò Cusano, potrai seguire le lezioni direttamente da casa accedendo ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Prendi appunti quando serve, perché ti aiuta a focalizzare l’attenzione e segnarti dettagli importanti. Poi, dopo la lezione, rileggili, ti entreranno così facilmente in mente.

Segui gli esami orali di altre persone: è un modo molto utile per capire come può svolgersi la tua prova. Puoi farti un’idea del tipo di domande richieste, degli argomenti trattati e come vengono sviscerati ed anche la durata l’esame. In base a queste informazioni puoi organizzare il materiale necessario a studiare e stilare un piano strategico su come suddividere l’intero programma. Una volta che acquisisci un meccanismo, sarà molto più semplice studiare per gli esami successivi.

2 – Pianifica e organizza lo studio

Quando hai le date e tutto il materiale necessario, puoi pianificare il lavoro.

Prima regola: mai studiare tutto insieme, giorno e notte, o magari solo la sera prima. È disastroso, per il corpo e per la mente. Sarai stanco, stressato, non riuscirai ad immagazzinare i concetti.

Stabilisci quante ore vuoi dedicare giornalmente allo studio e suddividi il materiale in micro argomenti. Pianifica dettagliatamente lo studio adeguando il tuo calendario alle ore giornaliere che puoi dedicare a questa attività.

Quando hai raggiunto il tuo obiettivo puoi uscire con gli amici, vedere un film o una serie tv, bere un aperitivo, andare in palestra, fare una passeggiata o shopping.

Se devi studiare due materie contemporaneamente sarebbe bene dedicarti alla materia più difficile la mattina, quando sei più fresco e in forze, e lasciare l’altra per il pomeriggio. Pianifica di studiare anche poche ore, l’importante è che ci sia costanza: resta concentrato, senza distrazioni come il telefono, la musica, la televisione e altro.

Cerca di terminare il programma qualche giorno prima della data del tuo esame, così avrai tempo di dedicarti solo al ripasso. Concediti dei piccoli premi quando raggiungi un obiettivo: servono a gratificare il tuo impegno e sarai più fiero di te stesso, e quindi più forte.

3 – Ripeti ad alta voce

Leggi pagina per pagina tutto il libro o le dispense che possiedi.

Sottolinea le parti più importanti e fai dei riassunti, in piccole didascalie, schemi o testi argomentativi. La scrittura aiuta a memorizzare i concetti più significativi. Dopo aver preparato i tuoi schemi, esponi sempre ad alta voce.

Ripetere a voce alta ti aiuta a capire se hai delle lacune nella preparazione e nel caso, affinare tutti i passaggi dove ti senti più debole. Inizia prima con il libro aperto davanti e poi chiudilo le volte successive. Cerca sempre di esprimerti con un linguaggio tecnico e specifico doveroso quando necessario, ma con parole tue. Più volte ripeti, più l’esposizione sarà fluida, più acquisisci sicurezza, migliore sarà la performance.

Il consiglio in più? Puoi chiedere a un amico o un parente se può ascoltarti, può diventare una prova generale d’esame e, se sei timido, è un ottimo metodo per sconfiggere le tue inibizioni.

4 – Prepara il tuo discorso e fatti delle domande

Se vuoi capire come studiare per un esame orale, immaginare le domande che il professore potrebbe fare è un’ottima strategia.

Per ogni capitolo che studi, pensa a delle domande che potrebbero avere a che fare con quell’argomento. Prova a ripassare con i quesiti che ti sei trascritto, scorrendo tutti i contenuti della materia e soffermandoti su quelli più complessi. Serve a concentrarti sull’esame coinvolgendo diverse aree del cervello.

Oltre a questo, rispondere agli interrogativi ti aiuta anche ad articolare discorsi più complessi. Ovviamente questo non fa che aumentare le tue capacità oratorie durante la prova finale, avvantaggiandone la riuscita e il risultato finale.

5 – Supera l’emotività

Uno dei fattori che influisce maggiormente sul buon esito di un esame orale è il controllo dell’emotività.

Una regola aurea è quella di non fare tardi la sera prima: cerca di dormire e riposare bene. La mattina mangia qualcosa di sostanzioso ma senza appesantirti, perché il tuo fisico e il tuo cervello hanno bisogno del giusto nutrimento.

Se ti senti demotivato e ansioso cerca di controllare le tue emozioni. Bevi acqua e evita di consumare troppi caffè. Stai lontano da chi si lamenta o ti mette in stato di agitazione e poi presentati davanti al professore sorridente e sicuro di te, calmo e rilassato. Respira e presta attenzione alle domande. In maniera pacata rispondi con un linguaggio semplice e chiaro.

Ora non ti resta che applicare questi utili consigli e vedrai la differenza già al prossimo esame orale. Ti sentirai più forte e sicuro e il successo sarà assicurato.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali