informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Difficoltà di concentrazione nello studio? Ecco come superarla

Commenti disabilitati su Difficoltà di concentrazione nello studio? Ecco come superarla Studiare a Bologna

Ti capita di avere difficoltà di concentrazione nello studio? Beh, sicuramente è una condizione che, almeno una volta, avrai sperimentato nella tua carriera da studente.

Riuscire a mantenere alto il livello di concentrazione non è semplice: ci sono dei momenti in cui la determinazione è poca, così come la voglia di studiare. Studiare è un processo che richiede impegno e attenzione: concentrarsi, infatti, implica rimanere focalizzati su una sola attività e, per apprendere al meglio, è importante far sì che questa concentrazione rimanga sempre al massimo.

Studiare con la massima concentrazione porta a fare un lavoro utile e produttivo, massimizzando l’apprendimento ed eliminando le interferenze. In questa guida dell’Università Niccolò Cusano ti spiegheremo proprio come combattere la mancanza di concentrazione e studiare al massimo delle tue possibilità. Se sei pronto, iniziamo subito.

Quello che devi sapere per migliorare la concentrazione nello studio

A tutti noi può capitare di perdere la concentrazione a volte. Ci sono momenti in cui la tua mente vaga da un pensiero all’altro, le tue preoccupazioni ti distraggono e la distrazione assorbe le tue energie prima ancora che tu te ne accorga. Come fare?

Siediti e continua nella lettura: ti spiegheremo come far diventare la difficoltà di concentrazione nello studio un lontano ricordo.

LEGGI ANCHECome vincere la pigrizia: ecco 5 consigli per essere attivo

Da cosa dipendono i problemi di concentrazione?

La prima cosa da affrontare in questa guida riguarda proprio la definizione di concentrazione, che ci è utile per individuare le possibili cause e le manifestazioni della mancanza di attenzione.

Quando parliamo di concentrazione facciamo riferimento alla nostra capacità di focalizzare efficacemente l’attenzione sui compiti che stiamo svolgendo. Quando siamo concentrati, riusciamo a bloccare le distrazioni e inibire le azioni che potrebbero farci perdere l’attenzione, come pensieri o suoni irrilevanti.

Quando la concentrazione è massima, noterai il tuo studio sembrerà migliore, più facile e più veloce.

I problemi di concentrazione diventano un vero ostacolo quando l’incapacità di concentrarsi ti limita nello studio e ti impedisce di apprendere. I livelli di concentrazione variano in base a diversi fattori, come:

  • Livello di dedizione al compito che stai svolgendo
  • Interesse per l’attività
  • Capacità di completare l’attività
  • Stato fisico ed emotivo
  • Un ambiente favorevole con poche distrazioni

Per capire come arginare le difficoltà a concentrarti nello studio, dovrai agire su questi fattori, perché sono proprio questi che influiscono maggiormente sulla tua abilità. Vediamo ora da dove iniziare per essere più concentrato e produttivo.

Cosa fare per essere più produttivo nello studio

Se essere produttivo nello studio è la tua ambizione, abbiamo la soluzione per te: ecco da dove cominciare per migliorare te stesso ed essere sempre concentrato.

Scegli il giusto ambiente

La prima cosa da fare quando si studia è trovare un ambiente privo di distrazioni. Se vuoi migliorare la tua attenzione allo studio, dovrai prendere alcune misure radicali.

Da dove cominciare? Inizia osservando attentamente il tuo ambiente di studio. In generale, non dovrebbe esserci nulla in grado di distrarti dallo studio. L’ideale è scegliere un ambiente silenzioso, con una scrivania, una sedia comoda e il materiale per studiare. Devi fare in modo di allontanare da te ogni tentazione e creare un ambiente completamente “sterile”: niente TV, niente giochi, niente social media.

Alcuni studenti preferiscono studiare in biblioteca proprio per questo: prendi in considerazione questa possibilità, se pensi che studiare a casa ti porti troppe distrazioni.

Libera la mente

Curare l’ambiente esterno non è l’unica attenzione da rivolgere per migliorare il tuo studio. Dovrai curare anche l’ambiente “interno” alla tua mente, ossia i tuoi pensieri.

Avere troppi pensieri interrompe il tuo flusso di concentrazione e porta la tua mente a vagare senza meta per ore, evitando di portare a termine i tuoi compiti. Per aiutarti a mantenere un più alto livello di concentrazione nello studio, potresti optare per diverse soluzioni, come ad esempio la meditazione.

La meditazione ti aiuta proprio ad “allenare” la tua capacità di attenzione nei confronti di un’attività. Questo tipo di attenzione è esattamente quella di cui hai bisogno mentre sei sui libri.

Ritagliati una breve sessione meditativa prima di iniziare a studiare: in questo modo potrai liberare la mente dai pensieri tossici e abbattere i livelli di stress. Prenditi un paio di minuti prima di ogni sessione di studio, chiudi gli occhi e cerca di eliminare ogni pensiero. Allo stesso tempo, impegnati a dedicare alla meditazione mezz’ora della tua giornata: con tanta pratica e dedizione, i risultati non tarderanno ad arrivare.

Ritrova la tua motivazione

Spesso la difficoltà di concentrazione nello studio è legata ad una carenza di motivazione. Ricordarti sempre perché ti stai impegnando così tanto nello studio è sicuramente una buona pratica da mettere in atto.

Ci sono diversi motivi per i quali potresti sentirti poco motivato:

  • Sei stanco e stressato
  • Hai cose migliori da fare in quel momento
  • Trovi la materia noiosa
  • Hai altri pensieri nella tua vita
  • Stai pensando al fallimento

Se pensi che almeno uno di questi motivi sia il tuo, inizia chiedendoti cosa fa salire la tua motivazione: un complimento da parte di un insegnante o un voto positivo possono fare miracoli sulla tua autostima.

Blocca le distrazioni

Allontana da te ogni possibile distrazione mentre studi. Blocca il telecomando della TV, del computer, dello smartphone, del lettore MP3 e di qualsiasi altra cosa che ti distragga. Assicurati di non avere accesso a questo tipo di distrazioni mentre studi.

La capacità di concentrarsi e di focalizzarsi adeguatamente dipende in gran parte dalla capacità di bloccare le distrazioni. Se sei molto distratto, il tuo livello di concentrazione diminuirà.

Quando senti che la tua attenzione sta calando notevolmente, meglio prenderti una pausa di 5 minuti: prendi un po’ d’aria, respira profondamente e ricomincia.

Inizia a studiare davvero

L’ostacolo maggiore quando si parla di studio è iniziare davvero a farlo: dovrai motivarti ad iniziare a studiare. La maggior parte degli studenti sa che questo è un grosso problema da affrontare. Non esitare: raccogli il materiale di studio e inizia a metterti sui libri. Prima lo farai, prima potrai raggiungere il tuo obiettivo.

La seconda difficoltà è quella di continuare a studiare dopo aver iniziato: allena la tua forza di volontà e concediti delle piccole ricompense ogni volta che raggiungi un obiettivo. Quando studi, meglio programmare le attività in un planning giornaliero e settimanale, in grado di fornirti una visione d’insieme sulle ore di studio della tua giornata. Pianificare è il modo migliore per evitare di procrastinare.

Cura te stesso

Costringerti a stare sui libri dieci ore al giorno senza essere produttivo rischia di essere una vera tortura. Uno dei migliori investimenti che puoi fare per migliorare le tue prestazioni cognitive è mantenere il tuo corpo sano. Mangia bene e dedicati ad un buon riposo. Datti il ​​tempo di rilassarti e goderti le attività che ti piacciono. Abbassare il livello di stress ti aiuterà ad essere più concentrato e attento sui libri.

Su come abbattere le difficoltà di concentrazione nello studio abbiamo detto tutto, per ora: non ti resta che mettere in pratica i nostri consigli e raggiungere con successo i tuoi obiettivi.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali