informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Film sulla comunicazione interpersonale: ecco la nostra top five

Commenti disabilitati su Film sulla comunicazione interpersonale: ecco la nostra top five Studiare a Bologna

Sei un appassionato di cinema e sei curioso di scoprire quali sono i migliori film sulla comunicazione da vedere?

Ti accontentiamo subito: in questa guida dell’Università Niccolò Cusano di Bologna ti racconteremo i film più belli che parlano di comunicazione, innovazione e marketing, dai grandi cult alle rivelazioni degli ultimi anni.

La comunicazione è parte integrante della nostra quotidianità. Con l’avvento della rivoluzione digitale, la comunicazione ha assunto una forma e un contenuto completamente diversi. Oggi le persone trascorrono molto tempo a interagire con i loro dispositivi digitali, attraverso i social media e i sistemi di messaggistica istantanea. Vediamo ora una la lista dei migliori film sulla comunicazione di sempre, che raccontano la rivoluzione del linguaggio degli ultimi anni e non solo.

Comunicazione e film: i 5 da vedere

Quali sono i capolavori cinematografici che raccontano al meglio la comunicazione e l’innovazione tecnologica legata a questo mondo? Ecco i 5 film sulla comunicazione interpersonale da non perdere.

LEGGI ANCHE – Sociologia della comunicazione: che cos’è e cosa studia

Il discorso del re

Apriamo la nostra top five con una pellicola del 2010: Il discorso del re. Questo film sulla comunicazione verbale e non verbale vede come protagonisti attori come Colin Firth, Geoffrey Rush, Helena Bonham Carter e Guy Pearce.

La trama. ispirata ad una storia vera, racconta la storia di Bertie, duca di York e secondo figlio di Re Giorgio V, afflitto da forti problemi di balbuzie sin dall’infanzia. Per risolvere il suo problema e poter finalmente parlare ai suoi cittadini, Bertie si rivolge al logopedista Lionel Logue, che lo prende in cura e sperimenta su di lui metodi decisamente anticonvenzionali. Un film d’impatto, con un cast stellare, da vedere assolutamente.

The Social Network

Continuiamo la nostra top five con The Social Network, un film del 2010 diretto da David Fincher.

La pellicola racconta la storia romanzata dei fondatori di Facebook e sul fenomeno sociale a cui hanno dato vita con la loro invenzione. In particolare, il film è incentrato sui primi e tumultuosi anni di Facebook, dalla sua fondazione nel 2004 fino alla causa da 600 milioni di dollari indetta contro il fondatore Mark Zuckerberg.

The Social Network ha ottenuto diversi riconoscimenti, tra cui 4 Golden Globe e  8 candidature agli Oscar 2011, vincendone 3, per la miglior sceneggiatura non originale, la miglior colonna sonora e il miglior montaggio.

The Interpreter

Uno dei film sulla comunicazione da non perdere assolutamente è The Interpreter, una pellicola del 2005 di Sydney Pollack, interpretata da Nicole Kidman e Sean Penn.

La trama vede come protagonisti l’interprete delle Nazioni Unite Silvia Broome che, per caso, ascolta una discussione riguardante un complotto e un tentativo d’omicidio.

Una curiosità su questa pellicola? Si tratta del primo film che ha ottenuto l’autorizzazione a filmare delle scene all’interno del Palazzo di Vetro dell’Organizzazione delle Nazioni Unite a New York; in precedenza, altri registi, tra i quali Alfred Hitchcock per il suo Intrigo internazionale, si erano visti rifiutare il permesso che l’allora Segretario Generale Kofi Annan ha invece concesso a Pollack.

Intrighi internazionali e coraggio rendono questo film avvincente e appassionante, da vedere tutto d’un fiato.

The Terminal

Un altro film sulla comunicazione da vedere è sicuramente The Terminal, film del 2004 diretto da Steven Spielberg ed interpretato da Tom Hanks, Catherine Zeta-Jones e Stanley Tucci.

Il protagonista della pellicola è Viktor Navorski, che  si vede costretto a “vivere” in un terminal dell’aeroporto dei voli internazionali, circondato da persone che non capiscono la sua lingua. Nel film si racconta la storia di una persona che si adatta a vivere in un nonluogo, che per la maggior parte delle persone è solo un punto di passaggio, imparando l’inglese, facendosi accettare e stringendo delle relazioni con le persone che lavorano nell’aeroporto, fino ad innamorarsi di una hostess.

Un film particolare ma con un senso profondo tutto da scoprire.

Lost In Translation

Chiudiamo la nostra top five di film sulla comunicazione interpersonale con Lost in translation, film del 2003, scritto, diretto e prodotto da Sofia Coppola con protagonisti Bill Murray e Scarlett Johansson.

La trama ruota attorno al complesso rapporto tra l’attore in declino Bob Harris e la neolaureata Charlotte, nato in un grande hotel di Tokyo. Charlotte sta cercando “il suo posto nel mondo”, mentre Bob sta sopportando un matrimonio mediocre negli Stati Uniti. Sia separatamente che insieme, i due compagni di viaggio vivono l’esperienza dell’americano a Tokyo, in un mix confusione e ilarità a causa delle differenze culturali e linguistiche con il Paese ospitante.

Il film ha ottenuto un grande successo di pubblico, così come di critica, ottenendo la candidatura per quattro premi Oscar, ossia miglior film, miglior attore per Bill Murray, miglior regista per Sofia Coppola e miglior sceneggiatura originale ancora per Sofia Coppola, che si è aggiudicata proprio quest’ultima statuetta.

Sui film sulla comunicazione abbiamo detto proprio tutto, per oggi: non ci resta che augurarti buona visione.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali