informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Idea imprenditoriale: che cos’è e come si sviluppa

Commenti disabilitati su Idea imprenditoriale: che cos’è e come si sviluppa Studiare a Bologna

Se sogni di metterti in proprio e di avere una tua impresa, l’idea imprenditoriale è la cosa su cui dovrai concentrarti di più.

Se sei uno studente di Economia all’Università Niccolò Cusano (o vorresti diventarlo), avrai sicuramente capito che fare impresa non è semplice, senza delle idee innovative da sviluppare. Questo perché, nella dinamica delle attività redditizie, intervengono tantissime variabili, ognuna delle quali merita di essere analizzata approfonditamente.

L’idea in sé potrebbe non bastare, senza una buona analisi, ma da dove partire? Vediamo subito come fare per lavorare in proprio e generare un’idea imprenditoriale di successo.

Consigli utili per lavorare in proprio e sviluppare la tua idea

Un’idea imprenditoriale è il punto di partenza per creare un’azienda di successo. C’è chi ha fatto la sua fortuna grazie ad una semplice idea, che poi è riuscito a sviluppare nella maniera migliore generando grossi profitti. Vuoi sapere da quali basi partire? Iniziamo subito.

LEGGI ANCHETeam Working: cos’è e a cosa serve nel lavoro (e nello studio)

Cosa sono le idee imprenditoriali?

Il valore di un’idea sta nel metterla in pratica“, diceva Thomas Edison. Si, ma che cosa intendiamo per idea imprenditoriale o business idea?

Si tratta della base di partenza per lo sviluppo di un’azienda, una sorta di processo creativo che porta allo sviluppo di prodotti o servizi da immettere sul mercato.

Ovviamente, la parte creativa non può essere fine a se stessa: per essere un‘idea vincente, c’è bisogno di fare tutte le dovute analisi di mercato, per capire come muoverti per lanciare la tua impresa o startup.

Quando hai un’idea imprenditoriale innovativa (o che consideri tale), poniti anzitutto queste domande:

  • Qual è il valore aggiunto che la mia idea di impresa può dare ai consumatori rispetto ai miei competitor?
  • Chi è la mia concorrenza e quali servizi o beni offre sul mercato?
  • Cosa voglio vendere e, soprattutto, a chi voglio vendere?
  • Quali sono gli ostacoli e le opportunità che offre il mercato? In che modo possono essere controllabili?
  • Dove trovo i soldi per iniziare?

Una volta che ti sei posto le giuste domande sull’idea lavoro che ti sei fatto, puoi passare ad una seconda fase, che prevede un’analisi più approfondita sulla fattibilità di un’impresa.

Il business plan: lo sviluppo dell’idea

Per mettere su carta la risposta alle domande del paragrafo precedente e, sulla base di quelle, sviluppare un’analisi completa, non c’è modo migliore del realizzare un business plan.

Che cos’è? Si tratta di un documento che sintetizza i contenuti e le caratteristiche di un progetto imprenditoriale (business idea).

Può essere utilizzato sia per la pianificazione e gestione aziendale che per la comunicazione esterna, in particolare verso potenziali finanziatori o investitori. Avere un business plan, infatti, ti servirà anche per presentarti a realtà che potrebbero sovvenzionare la tua impresa ed è dunque un passo imprescindibile.

Un business plan che si rispetti deve contenere diverse informazioni importanti. Tra queste ricordiamo:

  • Descrizione del progetto d’investimento e del tipo di impresa che vuoi lanciare;
  • Presentazione dell’imprenditore e del management: chi sei, qual è il tuo background e quello dei tuoi eventuali collaboratori;
  • Analisi di mercato dettagliata: indicazioni sul mercato, sulle caratteristiche della concorrenza e su fattori critici (punti di forza e punti di debolezza rispetto al mercato);
  • Obiettivi di vendita ed organizzazione commerciale;
  • Un piano di marketing online e offline;
  • Descrizione della fattibilità tecnica del progetto relativamente al processo produttivo, alla necessità di investimenti in impianti, alla disponibilità di manodopera e di servizi come trasporti ed energie;
  • Piano di fattibilità economico – finanziaria, generalmente su base triennale o quinquennale;
  • Analisi dei fattori di rischio e della potenziale redditività dell’idea;
  • Valutazione dell’impatto ambientale del progetto.
  • Piano di sviluppo delle attività.

Come vedi, si tratta di un lavoro piuttosto lungo ed articolato, che richiede analisi complesse, come la nota analisi SWOT.

Pensi di avere una buona idea ma non hai le competenze per svilupparla? Vediamo ora quale percorso di studi dell’Università Niccolò Cusano può aiutarti concretamente.

Dall’idea alla pratica: laurea Unicusano

Diventare imprenditore e mettersi in proprio è il tuo sogno nel cassetto? Grazie ai corsi di laurea dell’area economica potrai acquisire tutte le competenze che ti servono per sviluppare idea imprenditoriale e business plan di successo.

I corsi di laurea dell’area economica sono:

Il primo corso, di durata triennale, punta a dare allo studente conoscenze di base circa discipline afferenti ad economia, finanza, statistica e matematica. Grazie alle nozioni acquisite, sarai in grado di valutare la fattibilità di un’idea e analizzare tutti i fattori che hanno a che fare con il suo sviluppo.

Nel corso di studi in Scienze Economiche, invece, avrai modo di approfondire nel dettaglio le basi acquisite nella laurea triennale, sviluppando competenze ancora più forti e trasversali nel campo dell’economia.

Hai un’idea di impresa nel cassetto? Non aspettare: per iscriverti ai nostri corsi di laurea, contattaci o chiama il numero verde 800.98.73.73

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali